Monte Magnodeno

A Erve attraversiamo il torrente Galavesa su un piccolo ponticello di cemento. Entriamo così nella Valle del Galavesa che risaliamo su ripida stradina cementata, arriviamo nei pressi del Ristoro I Due Camosci,mantenendo la destra proseguiamo fino ad incontrare una palina con l’ indicazione:Pra’ dei Ratt.Il sentiero sale deciso fino ad un pianoro.Si prosegue con saliscendi giungendo nei pressi del Passo del Fò (1296 Mt.) ed alla sottostante Capanna Ghislandi. Dal passo si piega verso sinistra e si inizia la bella cresta della Giumenta (sentiero attrezzato n. 23).
Tra passaggi divertenti, catene sul filo di cresta, brevi traversi, un bellissimo camino verticale da farsi in discesa con la dovuta cautela e salti rocciosi si arriva alla Cima del Fò (1365 Mt.) dove troviamo una croce di metallo. Da qui si continua su percorso meno esposto scendendo ad un intaglio per affrontare un bel caminetto strettissimo, aggirabile sulla sinistra su terreno più aperto ed esposto. Terminano qui le difficoltà maggiori, ora si prosegue senza altre difficoltà tecniche, incontrando solo punti ripidi e scivolosi, continui saliscendi sul filo della cresta. Arrivati ad una fontanella termina anche la cresta vera e propria, ma per giungere sulla cima del Magnodeno m.1241 si devono percorrere ancora
alcuni minuti di comodo sentiero . La discesa si svolge in direzione della Fonte San Carlo e rientro a Erve.

Scarica la locandina