Pizzo Tre Confini

Dal parcheggio degli impianti si sale per 500 m. su strada asfaltata quindi, superate le ultime case, si prende una carrareccia (segnavia 322) che porta alle Piane di Lizzola e, in falso piano, lasciando il torrente Bondione a SX, si oltrepassano un paio di baite per poi rimontare un breve salto attrezzato con catena. Si prosegue con un lungo diagonale e poi, in ripida salita, fino alla Baita di Sasna (m.1960). Si scavalcano alcuni dossi ed una selletta che precede la conca sottostante il passo di Bondione (m.2680) e, puntando all’evidente insellatura, si risale fino al passo. Tenendosi a SX per facili roccette si percorre il filo di cresta fino a giungere in vetta con Croce metallica e Campanella. Discesa a ritroso.

Scarica la locandina