Cima Ezendola

Si parte da Schilpario (località Paghere, nei pressi dell’omonimo albergo e delle piste da sci di fondo – 1150 m). Si sale nel bosco guadagnando quota rapidamente (il sentiero è localmente noto come “il Tremendo”!) fino ad arrivare sul pianoro ove si trova la baita Ezendola (1600 m) e si incrocia il sentiero 419. Si prosegue poi la salita – ora più tranquilla – prima su pascoli, poi su ghiaioni fino alla sella erbosa del passo (1974 m). Aggirando la cima Ezendola da sud (in senso antiorario) lungo tracce poco evidenti, risaliamo il ripido versante Est fino alla vetta m. 2174. DISCESA: come per la salita.

Scarica la locandina