Pizzo di Valbona

Da Foffolo seguire il sentiero che porta verso il Passo della Croce e quindi al Montebello. Dal Rif. Montebello seguire il sentierino che va verso il lago delle Trote e poi prosegue verso il lago delle Foppe. Proseguire a vista senza traccia evidente in direzione del P.so del Toro che si raggiunge risalendo un ripido pendio di sfasciumi e roccette. Raggiunto il passo seguire verso sinistra un sentierino che attraversa il pendio NE del M. Toro e poi abbandonarlo per scendere nella sottostante conca senza traccia, scendendo per pendio erboso fino alla base di una costola rocciosa che scende da sinistra dalla cresta. Risalire un evidente e facile canale di erba e terra nascosto dietro la costola rocciosa ed un´altra parete, fino ad uscire sul P.so di Valbona, forcella di cresta lungo la cresta N del M. Toro che prosegue verso la prima cima erbosa del Pizzo di Valbona. A tale passo si può salire anche da N per più lungo percorso da Foppolo per il P.so di Dordona. Dalla forcella seguire inizialmente l´erbosa cresta S del Pizzo di Valbona, abbandonandola poi per seguire il sentierino che devia verso sinistra, oppure seguire tutta la cresta per raggiungere brevemente la cima er-bosa. Il sentierino attraversa delle ghiaie e passa a ridosso di alcune rocce: abbandonarlo in corrispondenza di un ometto di sassi sulla destra e seguire il sovrastante pendio erboso che a mo´ di rampa conduce al centro del ripido pendio erboso che scende dalla cima. Traversarlo verso destra fin sotto delle rocce, risalirle per una breve fessura o dove si reputa più agevole e dirigersi per larga cengia erbosa verso sinistra fino al centro del pendio finale. Risalire il breve ma ripido pendio erboso fino alla cresta e quindi subito all´ometto di sassi sulla cima a sinistra.

Scarica la locandina