Val Palot

Da Pisogne seguire le indicazioni per la Val Palot. – Proseguire fino alla località Duadello e parcheggiare in prossimità del Bar-Ristorante posto alla partenza delle piste da sci. Dal parcheggio percorrere per un breve tratto la strada asfaltata che sale al Colle di San Zeno, fino ad un tornante, dove parte un segnavia CAI. Seguire il segnavia che sale all’interno del bosco fino a sbucare nel pascoli e da lì, in pochi minuti, raggiungere il Colle di San Zeno (mt 1434) , passo che collega la Val Camonica e la Val Trompia. Dal Passo, dove è ubicato il Rifugio Piardi, ampie vedute sulle cime e le valli circostanti, con il Monte Guglielmo che domina con la sua inconfondibile mole. Dal Passo prendere la sterrata che, dirigendosi proprio verso il Monte Guglielmo, passa dalla Malga Foppella (dove c’è un punto di ristoro e vendita di formaggi locali), fino a raggiungere la Malga Gale (mt 1557). Dalla malga lasciare il Monte Guglielmo alle spalle e seguire il sentiero che porta al Rifugio Medelet (mt 1566). Lasciato il rifugio seguire la strada in discesa nel bosco che porta all’ampio parcheggio di Passabocche. Dal parcheggio, sempre su ampia sterrata in falsopiano tra i boschi, raggiungere il poco distante Roccolo Laini (mt 1332). Roccolo molto bel conservato e testimone delle pratiche venatorie di un tempo. Dal roccolo la sterrata scende sempre tra i boschi fino a raggiungere il torrente. Seguire la sterrata che costeggia il corso del torrente in moderata pendenza fino a raggiungere il punto di partenza in località Duadello.

Scarica la locandina